IL PROGETTO

PROiNOS

“Coltivare la sostenibilitàGrow the sustainability”

Il presente progetto nasce dalla crescente consapevolezza, da parte di tutti gli attori della filiera, verso un tema di grande importanza e attualità: la “sostenibilità”.

Le Aziende vitivinicole, socie della Cantina Sociale di Orsago, e la Cantina stessa, sono da sempre impegnate per ridurre l’impatto sull’ambiente e sulla collettività e con il progetto PROINOS intraprendono un percorso condiviso verso la sostenibilità.

L’obiettivo del progetto consiste nel dimostrare l’efficacia di un modello di gestione del vigneto orientato alla sostenibilità e, in particolare, alla riduzione dell’impatto della coltivazione della vite sulla risorsa “acqua”. Lo scopo finale consiste nell’intraprendere un cammino virtuoso per ridurre le pressioni ambientali e valorizzare l’impegno dei viticoltori che si orientano verso pratiche di coltivazione sempre più sostenibili.

Il progetto affronta 3 specifici ambiti tecnici della viticoltura: difesa dalle avversità, fertilizzazione e irrigazione e propone soluzioni tecniche ad elevati livelli di innovazione. Inoltre, si intende dimostrare che la gestione sostenibile del vigneto può generare valore economico attraverso la certificazione di questo impegno tramite gli standard VIVA e SQNPI.

Le aziende pilota che partecipano attivamente al progetto sono ubicate nell’area della DOC Prosecco all’interno della provincia di Treviso, in particolare nella zona di pianura limitrofa al Comune di Orsago.

È inoltre prevista la divulgazione dei risultati nelle parti restanti della provincia di Treviso e nelle provincie di Belluno, Padova e Venezia.

Il progetto applica nei vigneti delle aziende pilota alcune soluzioni innovative orientate alla riduzione della pressione generata sulla risorsa idrica:

  • difesa intelligente, attraverso l’applicazione di modelli previsionali per calibrare le modalità di controllo delle avversità e la scelta dei principi attivi (in collaborazione con Condifesa TVB – progetto BODI – www.condifesatvb.it/bodi);
  • fertilizzazione razionale, mediante l’impiego di concimi organici che riducono il rischio di lisciviazione dei nutrienti, l’adozione di pratiche agronomiche quali il sovescio e la scelta ragionata dei portainnesti;
  • irrigazione innovativa, con l’introduzione di tecnologie innovative basate sulla misurazione dell’umidità del suolo tramite sensori e l’applicazione di modelli previsionali per il dosaggio accurato dell’acqua di irrigazione.

L’impegno verso l’ambiente sostenuto dai viticoltori viene riconosciuto attraverso le certificazioni volontarie di sostenibilità VIVA e SQNPI rispettivamente promosse dal Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare (www.viticolturasostenibile.org) e Ministero delle politiche agricole, alimentari, forestali e del turismo.

Il progetto è promosso da un Gruppo Operativo, costituito da 9 partner con capofila la Cantina Sociale di Orsago. Il gruppo ha elaborato un Piano delle Attività (il PAGO) che descrive le finalità, le modalità operative e i risultati attesi dal progetto.

Il Gruppo Operativo è riconosciuto all’interno del partenariato europeo per l’innovazione “Produttività e sostenibilità dell’agricoltura” (PEI-Agri), lo strumento istituito dalla Commissione europea che mette in rete le esperienze di innovazione sviluppate in Europa per trasformarle in soluzioni tecniche per gli agricoltori a vantaggio dell’intera collettività.

Il progetto è finanziato dal Programma di Sviluppo Rurale (PSR) del Veneto 2014-2020, attraverso la misura 16 “Cooperazione”.

Nell’ambito del progetto sono attivati i seguenti Tipi di Intervento (TI):

  • TI 16.1.1 – relativo alle attività del PAGO che riguardano la gestione e il coordinamento del progetto, la divulgazione dei risultati, la partecipazione alla rete europea dei gruppi operativi “PEI-Agri” e la ricerca di fonti di finanziamento ulteriori e alternative
  • TI 16.2.1 – relativo alle attività del progetto “pilota” e che riguardano i temi tecnici del dell’iniziativa: difesa, fertilizzazione, irrigazione e certificazione di sostenibilità VIVA e di lotta integrata SQNPI.
  • TI 1.1.1 – relativo alle attività di formazione che supporteranno i viticoltori nella acquisizione delle competenze necessarie a migliorare la gestione del vigneto nel senso della sostenibilità ambientale

L’importo del finanziamento concesso dal PSR ammonta a 416.238,60 €.

PROiNOS | Coltivare la sostenibilità

Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali

Materiale informativo finanziato dal Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020
Organismo responsabile dell’informazione: Cantina Sociale di Orsago soc.coop.agr
Autorità di gestione: Regione del Veneto – Direzione AdG FEASR Parchi e Foreste